mercoledì 12 luglio 2017

La matematica in musica

 matematica in musica


Quando si prepara una tesina  o una mappa concettuale per gli esami di Stato…. l’unica materia che spesso rimane fuori dai collegamenti è la matematica che, dai più, e percepita come terreno arido. Non è stato così per Silvia Cecere della 5°B enogastronomia del nostro Istituto, il Ferraris di Caserta, che, avendo scelto come filo conduttore “ La musica”…, ha pensato bene di mettere in musica il concetto di limite…..le derivate e la regola dell’Hopital distinguendosi per l’originalità durante il colloquio degli esami di stato 2016/17, a dimostrazione del fatto che la matematica non è un linguaggio arido.
Quando scrissi alla lavagna questi concetti sul limite di una funzione..Silvia aveva con se la chitarra in classe….mi disse che le sembrava un concetto difficile da apprendere… e io le risposi ….” E se si trattasse di una canzone???...La impareresti subito!!!”…Lei prese la chitarra e in pochi minuti musicò quelle parole. Al momento sembrò una forzatura ma pian, piano quella canzone è diventata la colonna sonora del terzo trimestre ed ha avuto il culmine agli esami di stato di Silvia…introdotti dalla canzone di Pino Daniele” Napule è” e conclusi con i limiti in musica.
Questa idea, nata un po’ per caso, è una tecnica che ha facilitato  l’apprendimento  di regole  e concetti utilizzando i talenti e le passioni che i giovani possiedono .
Prof. Antonio Miele


mercoledì 7 giugno 2017

lunedì 13 marzo 2017

SUDOKU


Oggi si gioca con i numeri: 
Prova a completare lo schema che segue tenendo conto delle regole del gioco


9

3

6



2
8







5





1



2

8


7





6


1
9

4




5


8


3


7


1
4


2



8



9

6


2







7





2

7



5

4
1

domenica 12 marzo 2017

mercoledì 8 marzo 2017

OilProject - piattaforma on line ricca di materiale didattico

Oilproject è una piattaforma on line ricca di materiale didattico di diverse discipline. Contiene migliaia di video, testi ed esercizi sulle materie più disparate. Puoi seguire i corsi, fare domande alla community, rispondere ai dubbi degli altri e ecc.




Oilproject rappresenta una risorsa didattica molto interessante in quanto può essere utilizzata sia dai docenti per arricchire le proprie lezioni, ad esempio con video ed esercizi, sia dagli alunni che possono seguire i corsi strutturati con lezioni progressive.

 E' indirizzata ad alunni della scuola secondaria di secondo grado e a studenti universitari ma a mio avviso può essere utilizzata anche da alunni della scuola secondaria di primo grado.